Ultime notizie

Mutui per acquisto abitazioni,+28,5% nel secondo trimestre 2016

24-10-2016

images(4).jpg

Nel secondo trimestre 2016 si è registrato un incremento del +28,5% nelle erogazioni dei mutui concessi alle famiglie italiane per l’acquisto dell’abitazione, rispetto al primo trimestre 2015. Le famiglie italiane hanno complessivamente ottenuto finanziamenti pari a 13.223 milioni di euro, con un maggior valore dei mutui concessi pari a +2.933 milioni di euro. Questi i dati più significativi inclusi nel Bollettino Statistico III-2016 recentemente pubblicato dalla Banca d’Italia. Si conferma quindi l’andamento positivo del mercato del credito, con erogazioni in aumento da ormai due anni e che, per il quinto trimestre consecutivo, superano la soglia dei 10 miliardi di euro. Per quanto riguarda le macroaree, il risultato migliore si evidenzia nelle Isole, dove gli 811 milioni di euro rappresentano il +36,1% in più rispetto a quanto erogato nel secondo trimestre 2015. L’aumento è solo leggermente inferiore (+32,2%) nel Centro Italia, che si piazza al secondo posto anche per il totale erogato, con 3,3 miliardi di euro. Il Nord-Ovest si conferma la macroarea dove si eroga complessivamente di più, con 4,4 miliardi di euro, pari al +25,1% rispetto allo scorso anno. L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato la tendenza relativa alla quantificazione media dell’importo di mutuo. Nel secondo trimestre 2016 il valore medio nazionale si è attestato a circa 111.300 euro, in leggera diminuzione rispetto a quanto riscontrato nel secondo trimestre 2015. Tutte le macroaree superano la barriera dei 100.000 euro: il Centro Italia eroga mediamente di più con 117.300 euro, seguito dal Nord-Ovest con 113.700 euro, mentre il Sud eroga di meno con 102.400 euro.

Mutui per acquisto abitazioni,+28,5% nel secondo trimestre 2016

24-10-2016

images(4).jpg

Nel secondo trimestre 2016 si è registrato un incremento del +28,5% nelle erogazioni dei mutui concessi alle famiglie italiane per l’acquisto dell’abitazione, rispetto al primo trimestre 2015. Le famiglie italiane hanno complessivamente ottenuto finanziamenti pari a 13.223 milioni di euro, con un maggior valore dei mutui concessi pari a +2.933 milioni di euro. Questi i dati più significativi inclusi nel Bollettino Statistico III-2016 recentemente pubblicato dalla Banca d’Italia. Si conferma quindi l’andamento positivo del mercato del credito, con erogazioni in aumento da ormai due anni e che, per il quinto trimestre consecutivo, superano la soglia dei 10 miliardi di euro. Per quanto riguarda le macroaree, il risultato migliore si evidenzia nelle Isole, dove gli 811 milioni di euro rappresentano il +36,1% in più rispetto a quanto erogato nel secondo trimestre 2015. L’aumento è solo leggermente inferiore (+32,2%) nel Centro Italia, che si piazza al secondo posto anche per il totale erogato, con 3,3 miliardi di euro. Il Nord-Ovest si conferma la macroarea dove si eroga complessivamente di più, con 4,4 miliardi di euro, pari al +25,1% rispetto allo scorso anno. L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato la tendenza relativa alla quantificazione media dell’importo di mutuo. Nel secondo trimestre 2016 il valore medio nazionale si è attestato a circa 111.300 euro, in leggera diminuzione rispetto a quanto riscontrato nel secondo trimestre 2015. Tutte le macroaree superano la barriera dei 100.000 euro: il Centro Italia eroga mediamente di più con 117.300 euro, seguito dal Nord-Ovest con 113.700 euro, mentre il Sud eroga di meno con 102.400 euro.